Di che shampoo sei? come scegliere il prodotto giusto

Lo shampoo per capelli è una miscela liquida, o più raramente di consistenza polverosa, che a contatto con l’acqua e con la frizione produce schiuma. Questo prodotto ha l’importante funzione di detergere, possibilmente senza aggredire, i capelli e la cute.

Possibilmente, perché non sempre è così.

In commercio esistono svariate tipologie di prodotti e non è sempre facile orientarsi nell’acquisto.
Una volta individuato il proprio tipo di capello, grasso, secco, crespo, fragile, una particolare attenzione va data allo shampoo e alla sua formulazione in quanto ci sono specifiche composizioni.

Come regola generale vale sempre quella della non aggressività. Solitamente, tanto più un prodotto è schiumogeno, tanto più è aggressivo per la cute. Questo per la presenza di tensioattivi schiumogeni, sostanze diminuiscono la tensione superficiale dell’acqua, permettendo la rimozione
delle particelle di sporco e di grasso in eccesso.

w_imagerymajestic_freedigitalphotos_shampoobott_

Per gentile concessione di imagerymajestic/www.freedigitalphotos.net

I falsi miti: erroneamente si crede che per sgrassare bene una cute seborroica serva un prodotto che produca molta schiuma o lavaggi quotidiani. È sbagliato! Sgrassare eccessivamente innesca un circolo vizioso per cui la cute, eccessivamente disidratata, come risposta e protezione non fa altro che secernere una maggiore quantità di sebo per tornare al suo equilibrio. Si ottiene, così, l’effetto opposto a quello desiderato.

Ma allora come si può fare? Semplicemente utilizzando prodotti per cute grassa che delicatamente e lavaggio dopo lavaggio riequilibrino la cute e la tengano pulita senza attaccarla.

Per fortuna, infatti, l’utilizzo dei tensioattivi non è l’unico modo per rimuovere lo sporco. Un altro metodo, indicato infatti per la detersione dei bambini, è l’utilizzo di prodotti oleosi e quindi un grasso per asportare il grasso senza danneggiare.

Come sceglierli: leggere l’etichetta! è molto importante capire cosa si sta acquistando e solo la composizione del prodotto può rivelarci la sua vera efficacia e la sua aggressività. Gli ingredienti sono riportati in ordine di preponderanza, da quello principale a quello minimamente presente.
Noterai infatti che le declamate sostanze preziose sono fra gli ultimi posti, e quindi concentrate in quantità infinitesimali.
Attenzione ai tensioattivi, se fra i primi posti il detergente sarà molto aggressivo. Il peggiore di tutti è il Sodium Lauryl Sulfate.

Come usarli: per minimizzare l’impatto delle sostanze chimiche sulla cute, prelevare una piccola quantità di prodotto con le mani e diluirla in acqua prima di applicarla sui capelli

Ricorda che: per condizioni particolari come dermatite seborroica o psoriasi, occorrono prodotti specifici. Se sei un tipo allergico evita i prodotti contenenti nichel, cobalto e profumi.

Condivi con