Il poliedrico prezzemolo

 

Non solo pianta aromatica

Un pizzico di prezzemolo sulla nostra pietanza ne esalta il sapore e conferisce una nota allegra e vivace alla tavola. Questa pianta aromatica arricchisce davvero tutte le minestre!Ma le sue funzioni non terminano qui in quanto quest’erba, molto antica, ha vari nutrienti importanti per il nostro organismo e apporta molteplici benefici a chi ne fa uso regolarmente.

w_prezzemolo_cesto_

Contiene le vitamine A, utile alla vista e al sistema immunitario, C, utile alla salute della pelle, del tessuto connettivo e delle ossa, E, potente antiossidante e indispensabile per l’uomo, K, utile per le ossa e per una corretta coagulazione del sangue.
Contiene acido folico, importantissimo per gli adulti, per i bambini e per le donne in stato di gravidanza in quanto regola tutte le reazioni di sintesi, riparazione e metilazione del DNA e previene il rischio di anemie e malformazioni fetali.

Ha un buon tasso di calcio e fosforo, indispensabili per la salute delle ossa, della funzionalità renale, della corretta trasmissione di impulsi nervosi.
È ricco di ferro, un elemento fondamentale nella prevenzione dell’anemia.

Contiene molti componenti utili alla protezione dai rischi del cancro, in particolare un alto tasso di flavonoidi, che proteggono le cellule dall’ossidazione e, quindi, dal danneggiamento.

Le foglie di questa preziosa pianta sono utilizzate, inoltre, sia in campo erboristico, come rimedio naturale a disturbi quali ritenzione idrica, anemia, problemi alla vescica, sia in campo fitoterapico per incentivare l’incremento di sali minerali, di diuresi e nella soluzione di piccoli fastidi intestinali.

Insomma, aggiungere il prezzemolo ai nostri piatti si rivela un’arma efficace e intelligente non solo per dare gusto e colore a ciò che mangiamo ma anche per garantirci un buono stato di salute, in un piccolo gesto.

Condivi con