Alla base del trucco, il primer

w_volto_truccato_frontale_La chiave del successo per un makeup duraturo si chiama Primer! I truccatori professionisti non ne possono fare a meno, gli appassionati che lo conoscono ne decantano le qualità, altri non sanno neppure della sua esistenza… certamente il primer è il prodotto di base per un trucco eccellente!

Cos’è

Il primer è un cosmetico a base di siliconi utilizzato come base per il make up. Si applica a pelle pulita e dopo aver steso una crema idratante per il viso e atteso che che quest’ultima asciugasse perfettamente. La funzione del primer, oltre preparare la pelle a ricevere il make up, è anche quella di uniformare l’incarnato eliminando eventuali imperfezioni per le quali non occorre un ritocco particolare.

In commercio ne esistono di diversi tipi:

  • In crema: adatto a tutti i tipi di pelle e, per la sua formulazione, è utile come prevenzione per le pelli mature in quanto in grado di dare una corretta idratazione. Dopo aver applicato questo primer può non essere necessario il fondotinta in quanto dona una leggera copertura che può risultare sufficiente per chi non ha particolari intestetismi da coprire e per un make up naturale.
  • In polvere: va applicato con un pennello a setole larghe, prelevando una piccola quantità di prodotto dal dispenser e scaricando quello in eccesso picchiettando leggermente il pennello. Applica sul viso con movimenti circolari,. Particolarmente adatto per le pelli grasse e per correggere l’effetto lucido sulla zona a T del viso. Sconsigliato a chi presenta delle rughe in quanto, infiltrandosi, le accentuerebbe.
  • In gel: per le sue proprietà nutritive è adatto a pelli mature mentre è sconsigliato a chi ha la pelle grassa. Dona al viso un aspetto luminoso. Si trova in commercio nel dispenser con il pratico erogatore. Preleva una piccola quantità di prodotto e stendila sul viso picchiettando, non spalmando!
  • Fluido opacizzante: ideale per pelli chiare e per opacizzare l’incarnato. Non adatto a pelli abbronzate o olivastre. Preleva una piccola quantità di prodotto e stendila sul viso e sul collo.

In commercio lo si trova anche nei toni del viola, del verde o dell’arancio e ha una funzione correttiva: il verde per attenuare i rossori e le couperose, il viola per dare maggior tono a un incarnato spento, l’arancio per correggere le occhiaie.

Come si applica

Provvedi a una corretta detersione della pelle, applica una crema idratante e lasciala asciugare perfettamente per circa dieci minuti.

Preleva una piccola quantità di prodotto e applicala sul viso con l’aiuto di una spugnetta il lattice, tamponando, o con i polpastrelli delle dita nel caso di un primer fluido. Utilizza un pennello per il primer in polvere e applicalo, sempre picchiettando. Se hai la pelle grassa, presta particolarmente attenzione ad applicare un primer opacizzante e cura particolarmente la zona a T del viso. Dopo qualche minuto puoi applicare il fondotinta scelto.

Il primer occhi è indicato in presenza di rughe abbastanza marcate nel contorno occhi o sulle palpebre. Ha la funzione di riempire questi segni rendendoli meno evidenti e formando una valida base per il machillage degli occhi che durerà più a lungo.

Il primer labbra è indicato per chi presenta delle rughe ai lati della bocca, che rendono poco estetico il rossetto o il lip gloss in quanto tendono a infiltrarsi all’interno di questi segni regalando un “gradevole” affetto sbavatura. Anche in questo caso il primer riempie e leviga la pelle.

 

Condivi con