Rossetto e gloss, la scelta giusta

Il rossetto è un cosmetico utilizzato per colorare, dare luce ed, eventualmente, correggere le labbra. È composto da pigmenti, che servono a dare il colore, oli, cera, ed emollienti e, a seconda della sua composizione, può essere

w_rossetto_rosso_dettaglio_

  • Grasso e brillante: colato, morbido e compatto, da applicare con il pennello. 
  • Lucido: semitrasparente, a metà strada fra un gloss e un rossetto, rende le labbra turgide e brillanti senza coprirle totalmente.
  • Long lasting: satinato, a lunga durata.
  • In polvere: compatto, da applicare con un pennellino.
  • No transfer: opaco, indelebile, molto pigmentato. La sua formulazione caratteristica lo fa aderire perfettamente alle labbra, eliminando problemi di sbavature, ed è molto duraturo. Tende a seccare leggermente le labbra ed è quindi sconsigliato in caso di screpolature.

Con l’aggiunta di sostanze idratanti e protettive il rossetto può essere, inoltre, curativo.

Per una giusta combinazione, suggeriamo di procurarsi quattro colori principali di rossetto, rosso, mattone, rosa e arancio, ognuno in tre tonalità differenti.

gloss_bianco_Il gloss, o lucidalabbra, serve invece a conferire alle labbra una colorazione leggera e, appunto, lucida, oppure a rendere più seducente il rossetto applicandolo sopra a questo. Anche del gloss esistono infinite tonalità, da quella naturale al più audace rosso. A differenza del rossetto, per applicare il gloss non occorre delineare le labbra con una matita ed è consigliato a chi ha le labbra piccole in quanto aiuta a renderle più voluminose e sensuali. Alcuni gloss sono formulati con l’aggiunta di peperoncino che conferirebbe alle labbra un leggero gonfiore che aiuta a renderle, per un po’, più voluminose.
Consigliamo anche per il lucidalabbra di avere i quattro colori fondamentali, trasparente, rosso, aranciato, mattone.

Come si truccano le labbra

Prima di tutto occorre idratare le labbra e applicare un velo di cipria per una maggiore aderenza del rossetto. In alternativa è possibile utilizzare un primer specifico per la zona.

Successivamente delineare le labbra con una matita apposita di media durezza, correggendo eventuali irregolarità della forma. La matita aiuta anche a non creare sbavature con il rossetto e ne assicura una maggior tenuta. Questa dovrà essere dello stesso colore del rossetto o leggermente più scura.

Il contorno labbra si disegna partendo dal centro del labbro verso i lati, prima da una parte e poi dall’altra, prima sul labbro superiore poi su quello inferiore.
I meno esperti possono eseguire prima un tratteggio, che poi congiungeranno rendendo definitivo il disegno. Il tratto va sfumato verso l’interno con un pennello, generalmente di numero tre o cinque, a lingua di gatto, preferibilmente in pelo di martora.

w_rossetto_rosso_punta_

A questo punto è possibile applicare il rossetto, meglio con un pennello prelevandolo direttamente dal dispenser. Questo assicurerà di utilizzare una giusta quantità di prodotto e una maggior precisione nell’applicazione.

Per rendere omogeneo e duraturo il colore premere le labbra l’una contro l’altra, non strofinarle! Eliminare il colore in eccesso tamponando con una velina e, per enfatizzare il rossetto, applicare un gloss.

 

Condivi con