La bellezza che fila, l’ultima frontiera dell’estetica

L’ultima frontiera dell’estetica approda al metodo FTC Lift (Fine Thread Contour ), un innovativo trattamento per viso e corpo effettuato tramite l’introduzione di sottilissimi fili nel il tessuto cutaneo.

w_volti_ragazza_serena_I fili di biostimolazione sono inseriti con l’ausilio di sottili aghi ipodermici che, tramite un meccanismo di rilascio, li depositano creando la struttura di sostegno.
Ma non è questa struttura a ridare tono alla zona che abbiamo trattato, bensì la presenza stessa del filo che crea la “capsula biologica” attorno alla quale si genererà nuovo collagene, con conseguente miglioramento del tono della pelle.

Nonostante i fili siano riassorbiti in sei mesi, i risultati perdurano oltre questo termine in quanto, come abbiamo detto, il risultato non è dato da un sostegno meccanico esercitato dal filo ma dalla stimolazione endogena che questo esercita.

Il filo è riassorbito dall’organismo in circa sei mesi, trasformandosi in anidride carbonica e acqua tramite un processo di idrolisi, quindi del tutto privo di effetti collaterali.

Si possono migliorare, con questo sistema, zone del corpo prima non trattabili come collo, decolltè, braccia, ginocchia, nonché intervenire sulle rughe del viso. Il trattamento è eseguito in ambulatorio, è indolore e con immediati tempi di ripresa, differentement dalle tradizionali tecniche di lifting.

Possono beneficiare del trattamento tutte le persone di età compresa tra i trentacinque e i sessanta anni che necessitano di ridare tono a zone del corpo flaccide e tutti coloro che in via preventiva desiderano intervenire sul proprio aspetto.

Condivi con