Unghie sotto esame

Le unghie, oggetto di attenzioni e cure estetiche, sono anche lo specchio della nostra condizione di salute. Dicono molto, infatti, sul nostro stile di vita e le nostre abitudini alimentari, nonché su eventuali condizioni patologiche o di malessere, siano essere croniche o passeggere. Imparare a osservarle per notare irregolarità nella loro struttura come macchie, avvallamenti, fragilità, eccessivi assottigliamenti o ispessimenti, si dimostra importante per capire meglio lo stato del nostro organismo.

w_onicotecnica_smalto_Naturalmente un solo segno non basta per fare una diagnosi precisa e definitiva ma va comunque preso in considerazione e valutato assieme ad altri elementi. Le unghie quindi si comportano come la nostra pelle, riflettono il nostro benessere e risentono dei cambiamenti, anche umorali. Una unghia in buona salute deve presentarsi liscia, senza tagli né righe. Non deve avere avvallamenti o rigonfiamenti, deve essere resistente, discretamente curva e senza macchie e con la lunetta bianca alla base.

Vediamo nel dettaglio cosa ci indicano le unghie, dito per dito:

  • pollice: indica la psiche
  • indice: riflette le condizioni di fegato e torace
  • medio: riflette le condizioni degli apparati digestivo, uditivo e scheletrico
  • anulare: riflette lo stato dell’apparato cardiocircolatorio, dei reni e degli occhi
  • mignolo: indica le condizioni di sistema nervoso e organi genitali

Curare le proprie unghie non è quindi solo una questione di bellezza ma anche di salute e oggi è molto più facile tenerle sotto osservazione proprio per il loro essere spesso sotto lo sguardo attento di estetisti e onicotecnici, i primi a valutare se le nostre unghie sono in buono stato di salute o meno. Naturalmente per eventuali problematiche che fanno fatica a risolversi nel tempo o con i rimedi più tradizionali è sempre bene rivolgersi al proprio dermatologo di fiducia.

Condivi con