Bratislava Fashion Days. Giada Curti e la collezione Shukran

Giada Curti è stata l’ospite internazionale che ha chiuso i Bratislava Fashion Days, con la sua collezione autunno inverno 2014 2015 Shukran, presentata durante ultima edizione di AltaRoma AltaModa.

Brativslaske Modne Dni si è tenuta dal 13 al 15 ottobre 2015 presso la Rafinery Gallery di Bratislava, sulla passerella si sono alternati più di 30 designer slovacchi ed internazionali.

giada_curti_bmd2014bratislava_

Un successo straordinario per la collezione Shukran firmata Giada Curti che ha sentito applaudito ogni abito comparso in passerella. Personaggi del mondo dello spettacolo, della politica, della cultura, dello sport slovacco hanno apprezzato lo stile fresco e conturbante proposto dalla stilista italiana che sta conquistando il mondo. Solo quest’anno Giada Curti ha calcato le passerelle di Xi’an in Cina, New York, Bucarest e Dubai dove sta per inaugurare il suo Show Room al trentesimo piano della Fashion Avenue dubaina.

“Quest’anno” dichiara il Patron della Manifestazione, la Signora Maria Rehakova “Bratislava Fashion Days propone una serie di innovazioni a partire dal luogo nel quale presentiamo le sfilate, la Rafirery Gallery, ma anche il numero di partecipanti è aumentato rispetto alle edizioni precedenti. Abbiamo voluto dare la possibilità al grande pubblico di seguire le sfilate, posizionando un grande schermo nella piazza principale della città, ma la cosa che mi piace di più è la presenza di diversi designer provenienti da Vienna e Roma. Sono davvero lieta che il Marchio “Bratislavske Modne Dni” sia conosciuto non solo in patria ma soprattutto all’estero”.

L’abito più apprezzato e venduto in Slovacchia è il tubino di pizzo con le rose. Il più applaudito in passerella l’abito da sposa color bianco neve in lana e satin.

La collezione Shukran è un omaggio della stilista Giada Curti agli Emirati Arabi, in particolare a Dubai. Satin, mussole di seta, mikado, pizzo chantilly, macramè, a volte ricamati, si ispirano ai colori di Dubai negli abiti lunghi, austeri, decisamente raffinati. Le tonalità delicate del rosa del deserto; il bianco candido del Kandura; l’acciaio dei grattaceli avveniristici come il Burj Khalifa, Burj al-Arab o l’Emirates Tower.

In passerella anche il Turbante, un vero must-have firmato Giada Curti Haute Couture, diventato l’accessorio più trendy dell’inverno, a completare l’outfit la versione invernale delle borse Gbag, realizzata in tessuti fettuccia di lana e incrostazioni di pietre, nastri di velluto e raso, perle.

Condivi con