Estensioni, collezione per Alta Roma 2015

Lunedì 2 Febbraio è andata in scena la sfilata evento degli studenti del biennio specialistico dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, inserita nel calendario di Alta Roma Alta Moda 2015. Un numeroso e caloroso pubblico ha applaudito la performance multimediale Estensioni, organizzata con il contributo di Aspiin–Camera di Commercio di Frosinone e Banca Popolare del Cassinate, celebrando la creatività di cinque giovani talenti, a conclusione del loro percorso di studi. In passerella, accompagnate da melodie decise e dalle danze urbane della coreografa Alessia Gatta, hanno sfilato le collezioni, due uomo e tre donna, di Catalin Nastrut, Zahra Saberi, Liliana Franceschetti, Alina Chepikava e Rosa Maria Gonnella; ognuna di libera ispirazione ma accomunate dall’idea di guardare oltre: oltre il limite sartoriale della forma, oltre le differenze di genere, oltre il rumore del mondo, oltre i limiti del corpo.

Collezioni contemporanee che esprimono vocazione alla ricerca stilistica, culturale e all’innovazione. Un mood cosmopolita rivolto con lo sguardo a culture diverse, ma che non tralascia di portare con sé l’alto contenuto artigianale tipico della tradizione italiana. Lavorazioni hand made si fondono con la cura sartoriale dei tagli studiati, tessuti classici si mescolano con tessuti innovativi, la palette del colore non colore è interrotta da pennellate di toni decisi: rosso, blu e verde.

Trentacinque capi unici in cui si evidenzia l’abilità degli studenti del biennio specialistico a maneggiare, a livello progettuale e pratico, materiali e tecnologie, con spiccata propensione verso l’innovazione.

“Gli studenti, grazie alla consolidata didattica, arrivano a maturare competenze e abilità proprie della figura del fashion designer negli ultimi due anni di formazione” afferma il coordinatore dello specifico corso Prof Alessandro Scilipoti che evidenzia come l’Accademia di Belle Arti di Frosinone anche quest’anno sia stata l’unica istituzione statale presente alle sfilate di Alta Roma Alta Moda, e pone l’accento sulla necessità di strutturare un sistema allargato di relazioni:“Sarebbe interessante estendere competenze agli studenti e pensare allo sviluppo delle istituzioni del territorio con un concetto di sistema allargato a tutti gli attori che ne fanno parte, come la politica, l’imprenditoria e la formazione, al fine di sensibilizzare sempre più la specificità progettuale come valore intrinseco del design”.

Tra gli ospiti della sfilata: la stilista Giada Curti, la video giornalista Stefania Giacomini e il fashion addicted Cyprien Richiardi.

Foto: Ufficio Stampa Estensioni
Condivi con