Capelli, il giusto look in base al tuo viso

I capelli sono la cornice del nostro volto e lo specchio della nostra personalità, forse più del corpo stesso. Quante volte ci è capitato di cambiare stile di vita e di trasformare radicalmente il vecchio taglio di capelli? O di colorarli, arricciarli e stirarli a seconda dell’umore?

w_acconciaturaProprio come il make up le acconciature, i tagli, i cambiamenti di colore sono dei mezzi di espressione personale. Grazie al giusto taglio e alla giusta acconciatura si possono armonizzare i tratti del viso. Anche chi non è hairstylist professionista, seguendo delle semplici regole di base, può imparare a valorizzarsi con i propri capelli nel modo più adeguato al proprio fisico e carattere.

Ad esempio i visi minuti e magri sono valorizzati da capelli corti e di taglio medio (non oltre le spalle). Per non metterli in ombra è preferibile evitare acconciature voluminose. Meglio puntare sugli accessori come cerchietti, fasce e fermacapelli.

I visi ovali e lunghi acquistano simmetria grazie a righe, ciuffi e acconciature laterali. I capelli ideali in questo caso sono lunghi ma anche un carré sarebbe molto bello. Da evitare pettinature che lasciano completamente scoperto un lato del viso nel caso di collo poco lungo e spalle basse.

I visi tondi stanno bene con capelli dal taglio medio e caschetto lungo, da evitare le frange e le code molto alte e tirate per non lasciare le zone centrali del viso troppo scoperte e quindi dare l’effetto di maggiore larghezza. Una leggera cotonatura e pettinature raccolte aiutano ad assottigliare il viso lungo, solo nella parte delle radici però.

I visi a trapezio sono ammorbiditi dai tagli medio-­lunghi e pettinature vaporose, con frange e ciuffi corti e stondati.

I visi triangolari si dividono in due tipi: con fronte piccola (triangolare classico) e con fronte alta e larga (triangolare a cuore). Nel primo caso bisogna mantenere la zona di fronte e tempie libera dai capelli, aiutandosi con code alte trecce e raccolti. Evitare frange lunghe e centrali. Nel secondo caso è utile contornare la fronte con ciuffi divisi da riga centrale e frangia lunga, acconciando i capelli in pettinature basse e morbide.

Infine, il dilemma di molti: lunghi o corti? Lisci o mossi? I capelli lunghi sono molto versatili, possono essere acconciati in tanti modi diversi, ma richiedono una costante cura e se lo stile di vita personale non lo permette è meglio optare per tagli medi più gestibili. Inoltre tendono ad appesantire e accorciare la figura, quindi se non si è molto alte e si ha una corporatura importante ma non si vuole rinunciare al lungo si deve scegliere un taglio scalato che alleggerisca la parte anteriore della testa conservando le lunghezze centrali. Il corto è sicuramente molto pratico, ma sta bene a visi con lineamenti tendenzialmente regolari. Meglio un medio-­corto in questo caso. Riguardo i capelli lisci, la loro caratteristica è quella di appiattire e smussare, mentre i mossi e i ricci volumizzano e ammorbidiscono.

Come per il trucco, tutto sta nel decidere quali elementi evidenziare per esaltare le particolarità del proprio volto.

Condivi con