Aromaterapia, cura e prevenzione

L’aromaterapia ha origini molto antiche ed è un ramo della fitoterapia che utilizza gli olii essenziali estratti dalle piante a scopo preventivo o curativo di alcune affezioni. Per garantire l’integrità degli olii, questi devono essere biologici ed estratti per distillazione o spremitura a freddo. Sull’etichetta è riportata la dicitura “per uso alimentare” che ne garantisce la purezza.

I più conosciuti e utilizzati sono:

  • Eucalipto: utile per contrastare le affezioni dell’apparato respiratorio.
  • Lavanda: rilassante e dal potere lenitivo in tutte le situazioni di irritazione cutanea o di natura ginecologica.
  • Limone: stimola l’energia, la concentrazione e la memoria. Incentiva il buon umore e aiuta la digestione.
  • aromaterapiaMenta piperita: efficace contro lo stress e l’insonnia. Possiede proprietà digestive, antibatteriche e antiparassitarie. Ottimo come disinfettante e antinfiamnmatorio.
  • Tea Tree: il più comune e versatile degli olii essnziali, estratto dalla Melaleuca alternifolia. Utilissimo come lenitivo, antinfiammatorio. Deforforante e valido alleato contro piccole ustioni, eritemi della pelle. Combatte herpes, porri e verruche.
  • Timo: dal potere antibatterico. Utile nel combattere le malattie infettive e i piccoli malanni di stagione.

Gli olii essenziali possono essere utilizzati in vari modi, singolarmente o combinati fra loro, in base allo scopo da raggiungere:

  • per applicazione cutanea, massaggiando sulla pelle fino a totale assorbimento.
  • per inalazione, attraverso appositi diffusori che espandono nell’ambiente le proprietà dell’olio oppure disciogliendo alcune gocce in un pentolino di acqua bollente.
  • sciolti nell’acqua per fare bagni, pediluvi, gargarismi o mescolati in creme e lozioni per il corpo.

Scegli l’olio o la combinazione di piante più adatte alle tue esigenze e scopri tutti i benefici dell’aromaterapia.

Condivi con