Make up per Carnevale

Il Carnevale è un momento speciale, quella giornata in cui si può viaggiare in altri mondi indossando una semplice maschera, o anche solo un semplice make up!  Il trucco artistico per questa occasione è pensato in modo da armonizzarsi con il costume e il tema scelto.

Gli stili da riprodurre sono variegati, si può puntare su un trucco d’epoca o su disegni di piante e animali, quello che conta è richiamare il personaggio che si vuole interpretare. La fantasia può avere libero sfogo e quindi non si devono seguire regole rigide come accade nel make up classico, la parola d’ordine è creatività!.

trucco_carnevale_Nel caso specifico delle feste in costume il trucco artistico più consigliato è il face-painting, letteralmente “pittura sul viso”. Il mio suggerimento è quello di armonizzare il trucco con i lineamenti del viso e con il look, per un risultato capace di valorizzare anche la nostra personalità oltre l’idea che vogliamo impersonare.

Se il viso è piccolo e delicato si dovrà puntare su ghirigori, arabeschi e disegni stilizzati, sottili, realizzati in miniatura. Al contrario su un volto dai tratti decisi e ampio si potranno riprodurre con successo decorazioni estese con forme geometriche, floreali, tratti di animali fino a vere e proprie maschere colorate. Le zone del viso che risultano maggiormente evidenti saranno valorizzate dai disegni, trasformandosi in punti di forza.

Per realizzare un buon face painting occorre che la pelle sia il più possibile compatta e priva di inestetismi evidenti, facendo un paragone con la pittura per realizzare un bel quadro serve prima di tutto una tela adatta.

Dopo aver steso un prodotto uniformante, può essere una crema colorata o un fondotinta, si passa un velo di cipria per asciugare e levigare la pelle. A questo punto si può procedere con il disegno e l’applicazione dei colori. I prodotti maggiormente usati sono le tempere acriliche (quelle dermocompatibili), facili da lavorare con il pennello, gli stick trucco colorati (un tempo chiamati ceroni in ambiente teatrale) molto sfumabili e tutti i prodotti cremosi come matite e eyeliner.

I cosmetici cremosi andranno poi fissati con le polveri. Avvalendosi dell’aerografo è possibile realizzare anche decori con ombretti liquidi e colori a base alcolica specifici per questo strumento.

Infine, una tecnica decorativa alternativa tornata di moda negli ultimi anni grazie all’influsso dello stile orientale è l‘hennè design. Si tratta di un tipo di disegno non permanente realizzato con la polvere della pianta nota come henna, usata dalle donne mediorientali per tingere i capelli e tatuare il corpo.

Make up Artist: Asterbeauty (Mariateresa Cermola)
Foto: Mario Cappuccio
Modella: AnnaMaria Cesare

 

 

Condivi con